Harry Potter Italia - Home
Ultimo Urlo - Inviato da: LoriCoriLeti - Sabato, 03 Gennaio 2015 13:39
I migliori auguri di un buon 2015
News

MKPNews->Libro 7   
Rilasciata copertine francese e ucraina dei DdM

Copertina ucraina hp7Poco fa vi abbiamo mostrato la copertina tedesca di Harry potter e i Doni della Morte; sono da ora disponibile anche quella francese e ucraina. Quella francese, che l'editore Gallimard ha rilasciato in questi giorni, è stata disegnata da Jean-Claude Götting. Potete vederla cliccando qui . Per quanto riguadra quella ucraina vi mostriamo soltanto la copertina frantale perchè il retro contiene spoiler. La trovate qui.



Da Richelius King, Sabato, 22 Settembre 2007 19:08, Commenti(0), Leggi tutto
Ecco a voi il titolo del settimo volume:

Adriano Salani Editore (Gruppo editoriale Mauri Spagnol) comunica che il titolo dell’edizione italiana del settimo e ultimo volume di Harry Potter, approvato dall’autrice J. K. Rowling, sarà Harry Potter e i Doni della Morte


Da naufrago, Martedì, 11 Settembre 2007 15:10, Commenti(5), Leggi tutto
Qualche considerazione sul lavoro dei traduttori

L’attesa per la versione italiana troppo lunga (inizialmente prevista per dicembre), la curiosità di conoscere il seguito delle straordinarie avventure troppo forte, le richieste dei figli di amici troppo insistenti, queste sono le mie attenuanti.

Confesso d’avere tradotto Harry Potter e l’ordine della Fenice. Una versione apocrifa che è circolata solo fra le mura domestiche e fra le mani di un paio di amici. Capirete che la curiosità di vedere quanto ci si allontani dalla versione originale è forte, così ho acquistato il ponderoso volumone (sborsando 24 euro, che si aggiungono quelli già spesi per l’acquisto della versione inglese) e in un paio di giorni l’ho divorato.

E’ immaginabile la pressione a cui i traduttori sono stati sottoposti, è doveroso ringraziarli per il lavoro effettuato, (chiunque si sia innamorato delle avventure di Harry Potter sa che a causare un tale innamoramento è stato, almeno in parte, anche l’abile lavoro di chi si è alternato alle traduzioni a cui va il merito di aver ricreato le giuste atmosfere che ci hanno permesso di apprezzare la saga) ma tutto considerato, e valutata l’esperienza e i mezzi a disposizione, questa volta sembra che la traduttrice di Harry Potter abbia agito con troppa precipitazione, forse incalzata dai tempi stretti e dalle innumerevoli versioni ‘casalinghe’ ormai circolanti in rete.

Le due collaboratrici accreditate, che siano co-traduttrici o correttori di bozze, spesso si sono lasciate sfuggire ripetizioni o interpretazioni arbitrarie del testo originale per non parlare di nomi o toponimi inopportunamente tradotti che fanno pensare, con un certo terrore, alle traduzioni dei classici di Woodhouse del primo dopoguerra.

Un paio di esempi: il cognome del compagno di Harry, Terry Boot, è stato del tutto inutilmente “italiotizzato” in Steeval (leggi Stival) e Grawp, il fratellastro di Hagrid è diventato Grop. E per quale motivo invece i Thestral mitici cavalli alati invisibili che trainano le carrozze di Hogwarts, che nel libro Gli animali fantastici: dove trovarli sono stati tradotti, sempre dalla stessa persona come Testri adesso vengono lasciati con il nome in lingua originale?

Leggendo la traduzione italiana di Harry Potter e l’Ordine della Fenice ci si imbatte spesso in quelli che possono essere definiti “errori interpretativi”, per cui nel capitolo quattordici a un certo punto si legge:

“Sturgis Podmore?” ripeté Ron scandendo le parole “E’ quel tipo con la testa che sembra impagliata, no? Fa parte dell’Ordine...”.

L’originale recita testualmente:

'Sturgis Podmore?' said Ron slowly. 'He's that bloke who looks like his head's been thatched, isn't he? He's one of the Order…”.

Ora la parola thatched, participio passato con uso aggettivato del verbo to thatch, alla lettera vuol dire “dal tetto di paglia” per cui si potrebbe tradurre:

“Sturgis Podmore?” disse Ron lentamente “Non è quel tizio con la testa simile a un pagliaio? E’ uno dell’Ordine...”.

In italiano l’aggettivo “impagliato” ha ben altro significato.

E cosa significa “Un pacco di gufi”, titolo del capitolo due? In originale è A peck of Owls alla lettera Una beccata di gufi che probabilmente in italiano potrebbe non avere senso, ma se è lecito pensare a “pacco” secondo l’accezione del termine attualmente usata dai ragazzi che lo adoperano al posto di “molto”, “un sacco”, perché non tradurre semplicemente Un sacco di gufi” o Un mucchio di gufi”?

E chi sono i Magici Fratelli ? Un gruppo che fa magie con la musica? Magical Brethren significa Fratellanza Magica e rende perfettamente l’idea del simbolismo rappresentato dalla fontana collocata nell’Atrio del Ministero della Magia.

Un’altra forzatura della traduzione si trova al capitolo diciotto, esattamente durante la costituzione del gruppo clandestino che si oppone alla professoressa Umbridge e al Ministero della Magia. Defence Association che bastava rendere semplicemente con Associazione di Salvaguardia, dalle cui iniziali Armata di Silente, è stata tradotta con Esercitazioni Segrete che niente ha a che vedere col testo originale.

Altro esempio di quello che spero sia solo una svista il titolo del Capitolo Trentasei che in inglese suona così The Only One He Ever Feared è stato tradotto L’Unico che Abbia mai Temuto. Chi è che teme? Visto che è stato usato un congiuntivo passato, la grammatica vuole che il soggetto, per le tre persone singolari, venga sempre espresso.

Nel capitolo ventisei si può leggere:

“To cap it all, Luna told him over dinner that no issue of The Quibbler had ever sold out faster.

«Dad's reprinting!» she told Harry, her eyes popping excitedly. «He can't believe it, he says people seem even more interested in this than the Crumple-Horned Snorkacks!»

Qui vanno prese in cosiderazione due cose, primo The Quibbler tradotto come Il Cavillo invece de Il Cavillatore che effettivamente è bruttino ma si poteva aggirare l’ostacolo traducendo Il Sofista e poi Crumple-Horned Snorkacks, nella versione italiana viene in questo capitolo tradotto come Snorticoli Cornuti mentre nel capitolo trentotto diventa Ricciocorno Schiattoso.

Alla traduzione manca omogeneità come se il testo non fosse stato rivisto o fosse stato riletto veramente di gran carriera, oppure, più probabilmente, che la traduzione sia stata fatta da più persone e chi doveva coordinare il tutto non sia stato in grado di farlo.

Alcune scelte fanno addirittura pensare che la traduttrice, imbattutasi in una o più traduzioni apocrife, abbia volutamente ignorato la strada più semplice e logica e preso le distanze da tali versioni quasi a voler rimarcare una “superiorità” professionale che nessuno le ha mai disconosciuto.

Per chiudere, un piccolo sondaggio sulla scelta di tradurre l’originale Crumple-Horned Snorkack, un animale, con Snorticoli Cornuti o Ricciocorno Schiattoso.

Nella mia versione diventava uno Snorcacchio Grinzoso (Snorcacchio Cornotorto nella versione dell’editor). Quale pensate sia il migliore?




Da Eos, Venerdì, 07 Settembre 2007 16:14, Commenti(1), Leggi tutto
Copertina Tedesca adult edition

Disponibile la copertina Tedesca della adult edition
German cover art for adult edition released La Carlsen, che pubblica i romanzi di Harry Potter in Germania, ha rilasciato la copertina della adult edition del settimo libro. Potete vederla cliccando sull'immagine qui a lato. Harry Potter and the Deathly Hallows uscira in Germania quest'Ottobre.



Da Richelius King, Venerdì, 07 Settembre 2007 13:49, Commenti(0), Leggi tutto
Traduce in francesce HP and DH: arrestato!

L'ultimo libro della saga uscirà oltralpe il 26 ottobre ma il fan lo aveva già reso disponibile per gli appassionati! In rete traduzione pirata di Harry Potter
studente sedicenne arrestato in Francia L'editore Gallimard scatena gli investigatori a caccia del "falsario"
Una notte in galera per il ragazzo appassionato del maghetto


PARIGI - Il suo era l'omaggio di un fan irriducibile, dettato da pura passione, senza fini di lucro. Eppure gli è costato caro: una notte in cella e un brusco interrogatorio, per aver diffuso in rete una traduzione non autorizzata, in lingua francese, dell'ultimo Harry Potter. Tanta paura e un bello shock per il sedicenne studente liceale di Aix-en-Provence, nel sud della Francia, che aveva pensato di regalare alla comunità francofona di appassionati del maghetto la possibilità di leggere le sue ultime, attesissime (e blindatissime) avventure, prima dell'uscita della traduzione ufficiale in libreria, prevista per ottobre.

Amatoriale, sì, ma accurata a tal punto da gettare nel panico Gallimard, il colosso che pubblica Harry Potter and the Deathly Hallows in Francia. In pieno allarme, la casa editrice ha sguinzagliato una squadra di investigatori per scoprire chi fosse l'hacker che minacciava di boicottare l'uscita. Invece, il temibile falsario era solo un adolescente appassionato della saga. "Sembra che non volesse guadagnarci, è solo un fan", ha spiegato una fonte giudiziaria ufficiale, aggiungendo che la polizia è alla ricerca di altre persone da interrogare. La frode, in questi casi, viene punita con multe pesanti.L'ultima fatica letteraria di J.K. Rowling ha venduto più di 11 milioni di copie nel primo giorno di uscita, il 21 luglio. Le imponenti misure di sicurezza approntate dagli editori sono state più volte beffate da molte versioni pirata in lingua inglese circolate su internet prima del lancio ufficiale.

 

 

(tratto da www.repubblica.it)




Da naufrago, Mercoledì, 08 Agosto 2007 16:21, Commenti(0), Leggi tutto
JK Rowling scriverà l'enciclopedia di Harry Potter

JK Rowling ha confermato che "probabilmente" pubblicherà la tanto attesa Enciclopedia di Harry Potter, anziché un ottavo romanzo come qualcuno auspicava.

Troveranno così risposta le tante domande rimaste in sospeso dopo la lettura del settimo libro. "Suppongo di aver iniziato perché il materiale grezzo è già tutto nei miei appunti" ha dichiarato JKR. Ma non attendetevi la pubblicazione nei prossimi mesi: la Rowling è intenzionata a prendersi un bel periodo di vacanza.


Da selene, Giovedì, 26 Luglio 2007 09:37, Commenti(0), Leggi tutto
Harry Potter: vendite record

Venduti 8,3 milioni in Usa, in Gran Bretagna sono 3 milioni
(ANSA) - NEW YORK, 23 LUG - L'ultimo libro di Harry Potter ha battuto tutti i record di vendita nel primo giorno di uscita in Gran Bretagna e Stati Uniti. Nelle prime 24 ore l'ultima avventura del maghetto ha venduto negli Usa 8,3 milioni di esemplari. Record polverizzati anche in Gran Bretagna, dove si parla di tre milioni di copie vendute solo sabato. La stampa londinese azzarda, riferendosi al mondo intero, vendite per 20 milioni di copie nelle prime 24 ore.




Da cervo, Lunedì, 23 Luglio 2007 15:10, Commenti(0), Leggi tutto
HARRY POTTER/ MAGIE ALLA CASSA, BORDERS VENDE 1,2 MILIONI COPIE

New York, 22 lug. (Apcom) - La bacchetta magica di J.K. Rowling ha colpito ancora. "Harry Potter and the Deathly Hallows", settimo e ultimo volume della saga dedicata all'apprendista maghetto ha venduto 1,2 milioni di copie nelle librerie Borders, un record assoluto. Sono le prime cifre diffuse e che danno un'idea dell'attesa per il libro e della risposta degli appassionati del genere. Il sesto libro della serie, "Harry Potter e il principe mezzosangue", nel suo primo giorno in libreria vendette 850.000 copie, nei punti vendita Borders. L'editore americano Scholastic diffonderà le prime stime sulle vendite nella notte e per le cifre dell'editore britannico Bloomsbury bisognerà attendere lunedì. Il libro ha debuttato nell'edizione inglese nella notte tra venerdì e sabato con una tiratura da 12 milioni di copie solo negli Stati Uniti. Ci sono tutte le indicazioni per prevedere un record assoluto: le pronotazioni sul sito di Amazon.com e nelle librerie Barnes & Noble hanno superato il milione di copie e in tutti i negozi la risposta sarebbe stata eccezionale, con il contributo delle recenzioni estatiche che hanno accompagnato l'uscita in libreria.

FONTE: virgilio.it




Da cervo, Domenica, 22 Luglio 2007 20:51, Commenti(0), Leggi tutto
Deathly Hollows finalmente è uscito!

E' da oggi finalmentei in vendita Harry Potter and the Deathly Hollows. Il libro è stato pubblicato nel Regno Unito e negli USA ma, seppur sempre in Iglese, è possibile naturalmente comprarlo anche in Italia.
Se sapete un pochino l'inglese precipitatevi dunque in libreria!




Da Richelius King, Sabato, 21 Luglio 2007 19:24, Commenti(0), Leggi tutto
dalla casa editrice spiegano: data pubblicazione legata a tempi tecnici

Una piuma per far arrivare Harry Potter
Un sito di fan lancia un'iniziativa: spedire alla Salani una lettera con una piuma per farle tradurre più in fretta il settimo libro

MILANO - Il 21 luglio uscirà in lingua inglese l'ultimo libro della saga di Harry Potter, che promette un finale straordinario per le avventure del maghetto più famoso della storia della letteratura.
L'autrice J.K.Rowling ha addirittura preannunciato un vero e proprio "bagno di sangue" dove dovrebbero perdere la vita almeno due dei personaggi principali. Come per i precedenti sei volumi i lettori in lingua italiana dovranno però aspettare alcuni mesi prima di poter leggere il settimo libro della serie. Con il rischio che i mass media rivelino loro in anticipo i più importanti colpi di scena contenuti nel libro.
LA PROTESTA - E così questa volta per gli appassionati attendere i tradizionali 5 o 6 mesi diventa sempre più pesante.
Tanto che in rete e sui blogs nasce il malcontento e un sito di fan, Lumos.it prepara una clamorosa iniziativa. Il sito chiede agli appassionati italiani di Harry Potter a spedire per lettera alla casa editrice Salani, che in Italia pubblica le traduzioni dei libri del maghetto, una piuma, vera o disegnata non importa, che simbolicamente li inviti ad accellerare i tempi di pubblicazione dell'ultimo romanzo, che, a loro avviso, non vedrà la luce prima di dicembre o gennaio prossimi. La piuma infatti nel mondo di Harry Potter serve per scrivere e anche la corrispondenza viene portata da animali piumati, i gufi. L'idea parte da una ragazza di Teramo (il cui nick è Hisy Goldie) che la prossima settimana contatterà la Salani proprio per spiegare l'iniziativa.
SALANI - La Salani, che sul suo sito comunica che la data di pubblicazione del settimo volume verrà resa nota pochi giorni dopo il 21 luglio, ma che al Corriere ha spiegato che l'ufficializzazione della data potrebbe richiedere un po' più di tempo, spiega le ragioni del presunto ritardo.
«Come per tutti gli altri libri della Rowling noi avremo in mano "Harry Potter and the Deathly Hallows" solo il giorno della sua pubblicazione. Da quel momento la traduttrice Beatrice Masini potrà iniziare il suo lavoro che non sarà brevissimo in quanto si tratta di un libro di oltre 700 pagine che richiede molta attenzione» spiegano dalla Salani.
Del resto la politica di marketing scelta dalla Rowling è decisamente astuta. Impedendo alle case editrici in lingua straniera di accedere al manoscritto prima della pubblicazione del libro in lingua inglese ne ritarda ovviamente l'uscita, spingendo così gli appassionati che non possono aspettare a comprare due volte il libro: la prima in lingua originale, la seconda nella propria.

tratta dal corriere.it


Da Eos, Giovedì, 19 Luglio 2007 15:58, Commenti(1), Leggi tutto
 4 Pagine 1 2 3 4 


MKPNews ©2004-2006 mkportal.it
 

HarryPotterItalia è un sito non ufficiale di un fan club, non è nostra intenzione infrangere nessuna legge o copyright. Il nostro intento è quello di creare un sito che sia ritrovo e risorsa per ogni fan di Harry Potter. I personaggi, i nomi e gli elementi identificativi di Harry Potter sono marchi della Warner Bros. TM © 2009 Diritti di pubblicazione di Harry Potter © J.K.Rowling

Tutto il resto © HarryPotterItalia 2004-2020

MKPortal ©2003-2006 mkportal.it